Salute e allevamento del Bulldog francese.

Salute e allevamento del Bulldog francese

Il bulldog francese rispetto alle altre razze della categoria Bull, ha una salute migliore rispetto ai suoi compagni, ha meno problemi e, negli ultimi anni, gli allevamenti e le ricerche dei veterinari, hanno permesso (anche con nuove terapie e cure) di aumentare la longevità di questo cane.

Alcuni dati negativi sono da segnalare: questo cane, come detto nella descrizione fisica, è caratterizzato da una testa grande e sproporzionata rispetto al resto del corpo, anche nella primissima fase della nascita, per cui è importante che sia destinata alla riproduzione un bulldog francese femmina che abbia una buona predisposizione fisica sia per il parto, che di solito si conclude con il taglio cesareo e anche per lo stesso allattamento dei cuccioli, che sono sempre in quantità limitata.

Gli allevatori nelle strutture specializzate cercano di individuare esemplari che abbiano un buon bacino sviluppato, una forte muscolatura e soprattutto che siano resistenti, senza però allontanarsi mai dagli schemi precisi indicati dal bulldog standard.

Quando decidete di voler comprare uno di questi esemplari, è bene affidarsi a un allevamento riconosciuto, professionale e che sia validamente preparato nel trattamento di questi animali. Per salvaguardare la sua salute, è importante prendere qualche accortezza: come prima cosa, appena è possibile e ha l’età adatta, è bene eseguire tutti i vaccini consigliati dal vostro veterinario per evitare infezioni e attacchi di vari parassiti che possono attentare alla salute del cane.

A causa della sua fisicità, bisogna stare attenti anche ad alcuni movimenti e giochi di questo cane, che come abbiamo visto, si presta benissimo a ogni genere di attività giocosa e di divertimento.

È importante che non compia troppi salti in verticale, soprattutto nei primi dodici e o diciotto mesi di vita; se giocate con una pallina, evitate di farla saltare in verticale, infatti un movimento inopportuno potrebbe creare problemi e danni alle cartilagini, si potrebbero manifestare gonfiori e dolori per il nostro amico a quattro zampe, il cui trattamento in alcuni casi seri e gravosi, può portare anche l’intervento chirurgico.

Si consiglia per la sua salute di evitare anche in età adulta questo genere di sollecitazioni, quindi evitare salti da poltrone, sdraio, letti, divani e muretti. Va bene correre e divertirsi con le palline o altri giochi, ricordandosi però di fare attenzione a quanto sopra detto.

Alimentazione del Bulldog francese

La sua alimentazione deve essere ben curata e bilanciata, lo stesso atteggiamento adottato per gli umani si deve mantenere anche per i suoi compagni pelosi a quattro zampe: ciò significa giusto apporto di vitamine, carboidrati e proteine. In commercio esistono alimenti secchi e pronti con pochi gesti a nutrire il vostro cane, diventa importante leggere bene le etichette e verificare la quantità in percentuale dei vari ingredienti utilizzati.

 

crocchette-bulldog-junior

Royal Canin French Bulldog Junior

Crocchette Royal Canin Breed French Bulldog 30 Junior, per cani razza Bulldog Francese, fino ai 12 mesi di vita. Favoriscono l’equilibrio della flora intestinale e alta digeribilità.

 

crocchette-bulldog-adult

Royal Canin French Bulldog Adult

Crocchette Royal Canin Breed French Bulldog 26 Adult, per cani razza Bulldog Francese, a partire dai 12 mesi di vita. Mantengono la massa muscolare e sostengono le articolazioni.

 

Generalmente prevedono carne di manzo e agnello, così come anche di pollo, ma le quantità sono indicative e da valutare per una regolare alimentazione che mantenga il cane in salute e gli eviti problemi di digestione e o allo stomaco in generale.

Potete anche affidarvi a un’alimentazione prodotta in casa e quindi con cibi che cucinate voi stessi per il vostro bulldog francese; cibi freschi per i quali dovrete avere particolare attenzione, inserendo quotidianamente tutti i nutrimenti di cui ha bisogno.

Affidatevi al vostro veterinario, sceglietene uno bravo e di fiducia e chiedete a lui consiglio se siete alla vostra prima esperienza con un bulldog francese. Il cane deve essere nutrito nel modo migliore, che rispecchi le linee guida della salute del cane, evitando cibi troppo calorici.

Ricordatevi che il calore è suo nemico, per cui agite con calma in estate, cercate di non farlo muovere troppo nelle ore diurne; ricordatevi che lui diventa come un’ombra per il suo padrone, per cui se voi riposerete, lo farà anche lui vicino a voi.

Per fare un po’ di attività di divertimento, aspettate la sera, ma sempre senza esagerare troppo, il suo cuore potrebbe risentirne così come anche il suo sistema respiratorio. L’allevamento di questa razza è difficile per le caratteristiche fisiche di cui abbiamo già parlato sopra; la stessa riproduzione incontra serie difficoltà a causa dei parti, che molto spesso avvengono con taglio cesareo; per allevare il Bulldog Francese, ci vuole molta passione, costanza e affidarsi anche al fattore natura, il che spesso complica le condizioni di allevamento.

Individuare l’esemplare femmina che abbia tutte le caratteristiche adatte a una gravidanza con relativo parto e allattamento, non è una eventualità semplice e sempre realizzabile. L’allevamento di una razza canina è sinonimo di produzione e vendita, se non possono coesistere in pieno questi fattori, possedere un’attività di questo genere, per quanta passione e amore ci sia verso quest’animale, diventa davvero un’impresa ardua e difficile.

La femmina deve avere una condizione di bacino larga al punto giusto e adatta ad ospitare i cuccioli, ma soprattutto che sia in grado di partorire i cuccioli, che come abbiamo detto, si presentano per loro natura, con una testa relativamente grande, da impedire nella maggior parte dei casi, il parto naturale.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.